Pet Approved Quality 1st in Italy 1999-2017

Esperienze dei visitatori

Questa sezione non è quella adatta per inserire commenti sulle strutture Dogwelcome visitate, per segnalare NUOVE strutture che ci accettano o che non ci hanno accettato o per chiedere info a Dogwelcome. Per chiedere info, se non avete trovato nel sito ciò che cercate, scriveteci una mail, grazie ! :)
Per commentare la strutture inserite su Dogwelcome dove siete stati occorre aprire la scheda della singola struttura visitata (ricercandola dalla maschera di ricerca in home page) ed inserire il vostro commento dal link apposito che troverete nella scheda struttura e nella colonna a destra;
- se volete inserire nella nostra lista nera una struttura in cui siete incappati per caso e che non vi ha accettato, occorre aprire una nuova scheda dal link 
SEGNALA STRUTTURASOLO se non è già in lista nera. (Se lo è, recensitela)
- se volete proporre a Dogwelcome una NUOVA struttura da inserire occorre aprire una nuova scheda dal link 
SEGNALA STRUTTURA, solo se non è già in lista (se lo è, recensitela)
- SE VOLETE COMMENTARE UNA SITUAZIONE, UNA ZONA, in regioni, stati, città eccetera, occorre controllare se una zona è già recensita o meno (sezione Destinazioni 
Italia estero), e se lo è, aggiungere il commento tramite l'apposito link nella scheda; se invece non è ancora presente nel database, occorre aprire una nuova scheda di segnalazione (Italia estero
), compilarla ed inserire in quel contesto il vostro commento.
La sezione in cui vi trovate ora è dedicata alle esperienze avute in generale, alle riflessioni, a commenti che non siano inerenti le strutture, gli autogrill, i parchi, le spiagge, i negozi. Tutte le categorie appena citate hanno la loro sezione dedicata.
Ci sono in lista da moderare in questa sezione centinaia di post che sarebbero dovuti afferire ad altre sezioni, come il caso di alcuni dei post qui sotto - chiediamo quindi un po' di pazienza se non vedete ancora online ciò che avete scritto: dobbiamo trasferire i post ad uno ad uno altrove, nelle sezioni adatte
Grazie a tutti, bauu !!


Di seguito, le vostre esperienze:

Ho in affido una cagnolina di kg. 2, trovata dal canile con altri 42 ecc..ecc.. è uno yorkshire piccolissima e dato che è cieca sta sempre o in braccio o nel trasportino. Abito in una spiaggia blu, Punta Marina di Ravenna e l' estate i bagni, alla sera, fanno ristorazione. Sono andata al Bagno Kamala per cenare con amici, all' aperto, con la mia cagnolina che ovviamente, per la sua condizione è sempre con me, e nonostante io sia in possesso di un certificato rilascato dal canile e certificato dalle veterinarie che dichiara che la cagnolina è cieca e non può stare da sola, sono stata sbattuta fuori senza che nessuno mi ascoltasse. C'è una delibera del comune che vieta l' ingresso in spiaggia ai cani.


Inserito il 05-07-2010 00:16:01 da Claudia Balducci


Stavo passeggiando in corso de gasperi quando al mio westie - un cucciolo di 7 mesi - è scappata proprio davanti a un bar. per fortuna me ne sono accorta e ho subito spostato jeff dal tappetino del bar!! ma ormai un pezzettino piccolissimo era caduto. comunque ho raccolto tutto e ho buttato via il sacchetto e siamo andati alla farmacia lì accanto (quasi in corso rosselli). poi all'uscita la barista stava gettando acqua bollente per terra (l'acqua fumava!!) e ci ha visto e fa "e stata lei?" ho detto "beh si, ci scusi, ma abbiamo pulito" e lei continuava a gettare acqua (manco fosse la "produzione" di un alano), e per poco non ce la butta sulle zampine. ci dice "non deve mai piu accadere! mi avverta! era rimasta un'ombra!" un'ombra?! allora le abbiamo detto "ma l'abbiamo pulita! ed era poca e non era mica molle!" e lei "c'era un'impronta! l'ho vista!" allora le abbiamo detto "beh la prossima volta allora lasciamo fare a lei, non raccogliamo niente, cosi pulisce subito col lisoform." e lei continuava a gettare acqua proprio vicino al cucciolo! che paura!! che gente cattiva!! e vero che ci sono tanti padroni spocaccioni che non raccolgono, ma ci sono anche persone cattive!! il bar è in corso de gasperi quasi all'angolo con corso rosselli è piccolino, vicino alla farmacia. non so il nome ma ve lo dico presto. sigh sigh che brutto inizio di giornata. se lo beccava le zampine erano andate.


Inserito il 29-06-2010 12:03:06 da Sarah e Jeff - un piccolo westy di 7 mesi


Ogni anno io parto in Polonia, avendo metà della mia famiglia li e quest'anno per il trasporto del cane mi è stato chiesto con la compagnia LOT 10 euro per kg ovvero per 60 kg di cane 600 euro all' andata e 600 euro al ritorno. Credendo che ci fosse uno sbaglio dato che noi 2 adulti e 1 bambina pagavamo in totale 400 euro e il cane 1200 euro e inoltre gli anni passati con la Centralwings dipendente sempre dalla LOT pagavamo per il cane 50 euro, mi sono recata in un'agenzia e abbiamo scoperto, con stupore anche della ragazza che contattava le varie compagnie, che tutti (Lufthansa, Austrian airlines, Czech airlines) che effettuano la tratta Roma-Cracovia presentavano questi irragionevoli prezzi e, non solo, ma la ragazza dell'Austrian airlines ha giustificato il prezzo dicendo "cosi' la smetteranno di trasportare questi poveri animali per le loro vacanze". Per cui io, volendo partire una volta l' anno per vedere la mia famiglia, non avrei dovuto, secondo loro, prendere il cane dal canile ma fare come fanno tutti: fregarsene. Io quest'anno partirò in macchina: 20 ore di viaggio con una bambina di 5 anni. Per il futuro l'agenzia mi ha informato che con Airberlin solo 40 euro per il cane tg gigante ma è carissima per noi esseri umani per cui non so. Invece di aiutare gli animali rendendo la vita con loro sempre più serena contribuiscono a renderla più impossibile cosicchè chiunque abbia delle esigenze come me non possa più adottare.


Inserito il 21-06-2010 15:17:20 da Valeria Boccardi


Risposta Dogwelcome
L'impiegata della Austrian Airlines forse non considera che per qualcuno il viaggio con il proprio animale domestico non è un semplice sfizio da togliersi (ed in quel caso Dogwelcome è in prima fila a sconsigliare una cosa del genere), ma che si potrebbe trattare di una necessità (come nel caso di Valeria e tantissimi altri).
Di certo le compagnie aeree fanno di tutto per disincentivare i viaggi con il nostro animale domestico al seguito: di questo ci siamo accorti da tempo... :o((

Negli ultimi giorni ho potuto testare personalmente il grado di inciviltà di albergatori e ristoratori italiani.

Ho sempre avuto cani, li amo più di ogni altra cosa e cerco di andare solo nei posti segnalati dal vostro sito, che ormai è diventato una specie di “Bibbia” per i miei spostamenti.

Venerdì e sabato ho telefonato in molti agriturismi dislocati tra Emilia Romagna, Liguria, Piemonte e Toscana. Volevo prenotare una mini vacanza rilassante a metà luglio, per passare qualche giorno con il mio ragazzo e la mia educatissima yorkina Milù.

Dopo le prime telefonate avrei voluto buttare via il telefono e mandare tutti a quel paese!

Mi sono sentita dire le cose più assurde! Ve ne riporto solo tre, perché ho rimosso gli altri!

All’agriturismo LA MUSSIA, a Castelnuovo Calcea (AT), mi hanno detto che il cane va bene, ma solo in camera. No nei locali comuni e assolutamente no a bordo piscina!

Stessa cosa all’agri IL PALAGETTO, in Toscana.

All’ANTICA TORRE di Salsomaggiore invece mi hanno detto che non hanno l’arredamento ADATTO AI CANI! Come se chi avesse un cane vivesse in una stalla con i mobili di cartone!

Alla fine ho chiamato all’ Agriturismo Casa Delle Erbe, loc. Pieve di Campi, Albareto (Parma), e la signora gentilissima, mi ha detto che i cani sono i benvenuti dappertutto, anche a bordo piscina! Mi ha addirittura consigliato una camera a pianterreno, con il porticato, comodo per il cagnolino.

Prenotato all’istante. E dire che è classificato con quattro margherite, che nella classificazione degli agri è di lusso! Nelle bettole con mezza stella o mezza margherita arricciano il naso!!

Oggi invece io e il mio fidanzato abbiamo tentato invano di pranzare in un ristorante con Milù.

Nei seguenti ristoranti mi hanno accampato scuse inverosimili (“Ci sono qui troppi bambini per far entrare un cane”, “Non abbiamo tavoli negli angoli per mettere il cane”, “Settimana scorsa è venuto l’ASL, c’era un cane nel locale e mi hanno fatto una multa pazzesca!”)

Ve li segnalo, perché è assurdo che non si possa andare a pranzo o a cena portandosi un cagnolino che, oltretutto, sta buono buono nella sua borsa sotto il tavolo.

1- Agriturismo LA VECCHIA STALLA, a Giussago (PV)
2- Trattoria DA BRUNA, San Varese – Torre d’Isola (PV)
3- DA ANGELO, Strada Statale dei Giovi, Badile (MI)

Alla fine, delusi e abbattuti, abbiamo optato per un take-away da Mc Donald.

Mi chiedo, ma è questo il grado di civiltà dell’Italia? Perché la gente sporca e maleducata può andare dappertutto e i nostri cani vengono trattati come degli appestati? E le campagne contro i maltrattamenti e contro gli abbandoni a cosa servono se poi non si può andare da nessuna parte con i nostri pelosetti?

Sono proprio arrabbiata e delusa!


Inserito il 21-06-2010 01:05:34 da Ludovica


Risposta Dogwelcome
[NB: nessuno dei posti citati è ovviamente segnalato da Dogwelcome]

A Roma nel we del 4 giugno 2010 a Piazza del Popolo, nessun taxi ci ha fatto salire perche' avevamo un cane di piccola taglia (una maltese dolcissima). La tenevamo in braccio... Lei è già abituata ed è bravissima. Era mezzogiorno con un caldo infernale e mio marito zoppicava x una slogatura al piede. Tutti e sei i taxi in fila ci hanno lasciato li ed il primo ci ha anche trattato malissimo... Siamo rimasti allibiti e senza parole... Abbiamo chiesto aiuto ad una camionetta di carabinieri stazionata li (il problema grosso era il dolore di mio marito al piede), e ci hanno risposto che se volevamo salire su di un mezzo pubblico dovevamo andarci a procurare una museruola. Dalla rabbia abbiamo fatto 3 km a piedi in pochi minuti e con la Minnie in braccio xkè affaticata dal sole e dai zampini corti... Siamo rimasti esterefatti, non ci era mai successa una cosa simile.... Ho detto che non andrò mai più a Roma... Perchè un trattamento del genere da dei servizi pubblici (taxi e carabinieri) per me è stato davvero scandaloso!!!


Inserito il 20-06-2010 12:48:42 da Monica


Io ho adottato Oliva da un canile ad agosto del 2009. A dicembre mi sono trasferita a vivere da sola a Sesto San Giovanni: quando ho cercato la casa in affitto ho subito specificato di avere una cagnolina e non ho avuto (per fortuna!) grossi problemi. Però due giorni dopo essermi trasferita un condomino (anonimo) ha chiamato l'amministratore dello stabile lamentandosi che io portavo Oliva a fare pipì nel cortile. La cosa mi ha lasciata stupefatta sia perchè assolutamente falsa, sia perchè ero in quella casa da 2 giorni! Mi sono sentita redarguire da chi mi aveva affittato la casa e sono rimasta molto male, in quanto sono persona molto educata e rispettosa e se hanno visto per pochi secondi Oliva in cortile è perchè, scendendo a portarla fuori, butto la spazzatura nell'apposito spazio deciato che è nel cortile.
Oliva mi segue ovviamente ma giusto i 2 secondi che impiego per aprire il bidone e richiuderlo e senza fare assolutamente nulla! Ma per evitare problemi adesso porto giù la spazzatura solo quando non c'è Oliva con me! Inoltre nei dintorni di casa c'è un antennista che ha un negozio: questo tale cafone, una mattina che mi ha vista con Oliva (la quale stava annusando vicino al suo negozio) mi ha intimato di non farle fare la pipì li perchè a lui fa schifo e poi gli tocca pulire. Io mi sono arrabbiata per l'aggressività di questo tizio e per l'assoluta mancanza di ragioni visto che Oliva non stava facendo assolutamente nulla! O annusare è un reato?? Perdipiù io giro sempre coi sacchettini, raccolgo tutto, non faccio fare a Oliva la pipì davanti ai portoni o ai negozi ma solo nelle aiuole... Cosa devo fare di più? E perchè devo essere oggetto di rimostranze senza alcuna ragione??


Inserito il 10-06-2010 11:37:54 da Valentina


Risposta Dogwelcome
Solidarietà al 100% !!!
Capita anche a noi la stessa identica cosa, e ci poniamo le tue stesse identiche domande. Sembra a volte che più si è rispettosi, più ci si mostra deboli e quindi attaccabili... E' il colmo. Che Paese strano, l'Italia.

Circa due settimane fa, io ed una mia amica con dobermann a seguito ci siamo recati al ristorante 'Osteria del treno' in via Popoli uniti [Città ?? - Noi di Dogwelcome] dove sia lei che un'altra nostra amica con 2 dobermann avevano già cenato. Il ristorante era completamente vuoto, i cani con guinzaglio e museruola e nessun avviso nell'entrata. Risultato non ci hanno fatto entrare ed il bello, ripeto, il ristorante alle 20:00 era privo di qualsiasi cliente.


Inserito il 04-06-2010 23:49:03 da Stefano Ottaviani - giugno 2010


Ad Anghiari (AR) in piazza Baldaccio siamo entrati in un bar -Bar Baldaccio pizzeria- in 4 persone con a seguito il nostro barboncino (educatissimo) dal quale siamo stati fatti uscire in malo modo, adducendo assurde motivazioni... Per la presenza dello stesso, preciso che non vi era alcun divieto ma, la cosa peggiore è stato il modo ineducato del gestore a lasciarmi stupefatta. Per fortuna poco dopo abbiamo trovato il bar giardino del vicario dove abbiamo ricevuto una gentile accoglienza e che dispone anche di un meraviglioso giardino con vista... Ciao da Gabriella e il suo adorato Peck


Inserito il 04-06-2010 12:50:44 da Gabriella


Buongiorno, dopo aver letto che a Sanremo la spiaggetta Monica accetta i cani, ho telefonato ai Vigili Urbani che mi hanno dato conferma, ulteriore rassicurazione l'ho ricevuta dall'incaricata alle Relazioni con il Pubblico del Comune. Ebbene, sabato mattina quando ci siamo recati alla spiaggetta Monica, abbiamo constatato una situazione deplorevole.
L'accesso ostacolato da piccioni in quantità impressionante che vivono in una struttura fatiscente accanto, ma un cartello giallo che indica una spiaggia attrezzata con doccie e servizi per la balneazione. Scendendo un cartello che Vieta la Balneazione a Titolo Informativo, poi una disgustosa discarica con materassi e reti abbandonate su uno scarico fognario.
Vi prego di togliere questa indicazione dal Vostro elenco, a Sanremo non esiste una spiaggia dove portare il nostro amico a quattro zampe....
F. Riccaboni


Inserito il 03-06-2010 16:51:03 da Francesca Riccaboni


Risposta Dogwelcome
Purtroppo in Italia sono questi gli spazi che in certe zone dedicano a chi ha un cane...
Vergogna !!!
Cercheremo di contattare la gestione, se ne esiste una..

Io, mio marito e due amici abbiamo fatto una parte del cammino di San Francesco a piedi partendo con il nostro cane Luna. Arrivati a Rieti dove avevamo prenotato la prima notte in un B&B nonostante sapessero che avevamo il cane al seguito, ci hanno fatto storie, non vi dico per cenare abbiamo chiesto a non meno di otto tra ristoranti e pizzerie e alla fine abbiamo dovuto prendere le pizze per asporto e mangiarle al B&B. Pensare che l'APT di Rieti fa un gran parlare di questo cammino. Per farla breve in molti posti tra cui Contigliano siamo proprio stati rifiutati e pensare che San Francesco è stato il primo animalista conosciuto nella storia! Per fortuna che i frati del convento di Greccio ci hanno amorevolmente ospitati, con Luna, per la notte dopo aver percorso 27 kilometri a piedi senza aver trovato chi ci accogliesse! Posso dunque dichiarare che i reatini hanno poca simpatia per i cani o li abbiamo incontrati solo noi quelli che non li amano?


Inserito il 31-05-2010 15:01:27 da silvana di padova


Il Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al Seguito © 1999-2019
- Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata ai sensi dell'art. 3 dir. CE n.9/1996 -

Torna su
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito
Geolocation visitatori Dogwelcome.it
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito

Partners:   logo Booking         logo Prenotazioni24

Gemellaggi: Frida's Friends Onlus - Amici del Goldenretriever.it

Hanno parlato di noi:

www.dogwelcome.it © 1999-2019 - All Rights Reserved -
Il materiale pubblicato NON può essere riprodotto, in qualsiasi formato (pubblicazione sul web, cartacea, o di qualsiasi altro tipo) ai sensi dell' art. 3 dir. CE n.9/1996
Dogwelcome® è un marchio registrato: è quindi vietato l'uso del vocabolo, anche in due parole staccate.