Pet Approved Quality 1st in Italy 1999-2017

Esperienze dei visitatori

Vorrei raccontarvi una mia esperienza, traumatica, di cui io e il mio gatto siamo stati recentemente vittime. Sono ormai otto anni che in compagnia del mio micio  mi trovo a fare la spola tra la Toscana e la Sardegna. Fino al 2012 me la sono cavata più o meno bene, nonostante la difficoltà di viaggiare con un animale al seguito,  ma quando hanno tolto il volo Meridiana Firenze-Cagliari mi sono vista costretta a partire da Bologna, allungando considerevolmente il tempo di permanenza del mio micio in trasportino. Fin qui tutto regolare, lui si lamenta, come è giusto e comprensibile per un animale, del disagio patito, io pure perché è una faticaccia portarlo in giro (pesa 6 kili), ma è sempre andata più o meno bene. Il 27 di questo stesso mese mi sono recata a Bologna per prendere un volo che mi avrebbe portato a casa per le vacanze (io sono di Cagliari) e questa volta è successo quello che avevo sempre temuto. Al controllo mi hanno fatto estrarre il gatto dal trasportino, e il gatto terrorizzato per i rumori e la gente e l'ambiente sconosciuto, si è divincolato dalla mia presa ed è scappato. Per fortuna una signora ha chiuso la porta impedendogli di andare a giro per l'aeroporto ma ho passato la successiva mezz'ora tentando di riprenderlo. Lasciando perdere la mia umiliazione di dovermi più e più volte inginocchiare a terra tra polvere e sporcizia nel cercare di riprenderlo, vorrei far presente che questo mi ha causato un velo e proprio malessere fisico, oltre che un comprensibile stress psicologico, per non parlare poi dei miagolii strazianti del mio povero gatto.


Dopo un rocambolesco inseguimento, lividi e graffi a parte, sono riuscita a riprenderlo. Ho tirato un sospiro di sollievo per esserci riuscita perché conoscendo il mio gatto so che capace di passare anche due giorni di fila nascosto, quando molto spaventato, quindi alla fine potrei anche ritenermi fortunata.  


Vorrei sottolineare l'assoluta indelicatezza e insensibilità degli addetti al controllo, unici e soli responsabili di quanto accaduto, che non solo non mi hanno in alcun modo aiutata dopo avermi recato il danno e che per giunta, oltre il danno la beffa, hanno dato a ME la colpa. Mi è stato detto in modo molto arrogante che se avessi voluto prevenire l'accaduto avrei dovuto, IO, proporre di far perquisire il trasportino in una stanza apposita, come se Io facessi parte del personale addetto e conoscessi le loro procedure interne. Ulteriormente offesa e maltrattata, mi sono vista perquisire nei minimi dettagli il mio bagaglio a mano, come se le mie lamentele per quanto successo mi avessero reso, come dire, particolarmente sospetta di terrorismo. Vorrei sottolineare che durante questo minuzioso controllo, mi hanno lasciato nella trousse dei trucchi oggetti di cui mi ero dimenticata, rinvenuti solo una volta arrivata a casa, quali una lima e un paio di forbicine per unghie, entrambe di metallo e ben appuntite. Questo ve lo racconto perché questi "salvatori del mondo" si sono giustificati dicendomi che estrarre il mio gatto dal trasportino era reso necessario per la sicurezza del volo stesso, visto e considerato i recenti fatti di cronaca. Ora io volevo con questa mia mail semplicemente raccontare la mia esperienza e chiedere se è capitato anche ad altre persone ed in caso sapere come mi posso muovere, se posso o meno fare un reclamo alla direzione dell'aeroporto. A chi altro mi potrei rivolgere per avere un minimo di giustizia, o per lo meno delle scuse formali? Sottolineo che il volo da me preso è stato pagato profumatamente e che sono poche le compagnie aeree che consentono il trasporto di animali, quindi secondo il mio parere occorrerebbe più attenzione anche da parte loro.

Vi ringrazio sentitamente per tutto l'aiuto e le informazioni che potrete darmi

Alessandra Biggio

Risposta Dogwelcome

Ciao Alessandra

La tua esperienza mi ha fatto venire le lacrime agli occhi. Viaggio con due cani ed un gatto, e posso capire perfettamente cosa hai passato. Sono solidale con te, e con un abbraccio ti esorto a reclamare, con tutti i mezzi possibili. Lo faremo anche noi, formalmente come Associazione, perchè queste cose NON devono più accadere. Purtroppo il trattamento subito dipende dagli operatori con cui si ha a che fare, e questo è gravissimo. Come giustamente rilevi, assurdo che ai controlli abbiano potuto pensare che il gatto potesse comportare un possibile pericolo e che ti abbiano lasciato oggetti che ai controlli vengono requisiti e buttati via prima del volo. Come non sentirsi presi in giro?

Di nuovo, tanta solidarietà e al più presto provvederemo anche noi a segnalare la tua pessima esperienza e chiedere un comportamento consono verso le persone che trasportano animali.

A presto quindi: un caro saluto

Lo staff di Dogwelcome

Inserito il 31-07-2016 da Alessandra Biggio - 29 luglio 2016

Il Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al Seguito © 1999-2019
- Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata ai sensi dell'art. 3 dir. CE n.9/1996 -

Torna su
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito
Geolocation visitatori Dogwelcome.it
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito

Partners:   logo Booking         logo Prenotazioni24

Gemellaggi: Frida's Friends Onlus - Amici del Goldenretriever.it

Hanno parlato di noi:

www.dogwelcome.it © 1999-2019 - All Rights Reserved -
Il materiale pubblicato NON può essere riprodotto, in qualsiasi formato (pubblicazione sul web, cartacea, o di qualsiasi altro tipo) ai sensi dell' art. 3 dir. CE n.9/1996
Dogwelcome® è un marchio registrato: è quindi vietato l'uso del vocabolo, anche in due parole staccate.