Pet Approved Quality 1st in Italy 1999-2017
News

Ultimo aggiornamento: 15-03-2015

Friuli Venezia Giulia, modifiche alla L. R. 20 del 2012 e facoltà di lasciare entrare i cani in spiaggia per i Comuni che aderiranno !!!

UDINE. Da oggi gli animali d’affezione saranno più tutelati in Friuli Venezia Giulia. Merito delle modifiche alla legge regionale 20 del 2012 approvate ieri all’unanimità dall’aula.

Le novità introdotte garantiscono ai piccoli animali, parte integrante di tanti nuclei familiari, una serie di nuovi diritti e tutele come l’accesso agli autobus (non più di due alla volta) e ai tratti di spiaggia libera.

Sono alcune delle novità introdotte dalle norme approvate dal Consiglio che riconoscono l’importanza rivestita dagli animali d’affezione nella vita di molte famiglie. Compagni inseparabili di bambini e di persone anziane come ha ricordato la presidente della Regione, Debora Serracchiani, salutando le modifiche alla norma come un indice di civiltà.

Nel dettaglio, il testo – illustrato all’aula dal relatore di maggioranza Franco Rotelli (Pd) - modifica anzitutto la definizione di “allevamento di cani e gatti per attività commerciali”, che passa dall’attuale previsione di 5 fattrici e 30 cuccioli all’anno a 3 fattrici e 10 cuccioli.

Vieta poi l’utilizzo degli animali nella pratica dell’accattonaggio e ancora stabilisce in via assoluta il divieto di detenere animali per chi sia stato riconosciuto colpevole del reato di maltrattamento, inasprendo l’attuale previsione che limitava l’interdizione a un periodo di cinque anni.

La “nuova” norma introduce poi la proibizione di donare animali come premi, ricompense, omaggio o regalo nell’ambito di giochi, feste, sagre e ancora lotterie, attività commerciali e spettacoli.

I cani non potranno più essere detenuti a catena fissa, sarà d’ora in avanti concesso solo l’uso di una catena a scorrimento, limitato per un periodo massimo di otto ore al giorno.

Tra le altre cose c’è l’accesso alle spiagge libere per gli amici a quattro zampe che potranno vedersi riconoscere dai Comuni appositi spazi nell’ambito di giardini, parchi, spiagge e aree destinate a verde pubblico.

Sul fronte delle nuove “libertà” di cui godranno gli animali da compagnia va segnalato anche l’accesso ai mezzi del trasporto pubblico, purché dotati di museruola e guinzaglio o in alternativa di trasportino, novità introdotta con apposito emendamento a firma di Roberto Novelli (Fi), come pure quello che consente agli animali l’accesso nelle strutture residenziali e ospedaliere.

La norma interviene poi sui termini di denuncia all’anagrafe canina in caso di smarrimento, sottrazione, cessione o morte del cane oltre che di variazione di residenza del proprietario.

Tolleranza zero per chi sporca. A proporre un emendamento in tal senso è stata la giunta, che ha previsto salate sanzioni, da 300 euro l’una, per quanti – ad eccezione di non vedenti e disabili - non rimuoveranno le deiezioni canine.
Da. Il Messaggero Veneto

Il Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al Seguito © 1999-2019
- Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata ai sensi dell'art. 3 dir. CE n.9/1996 -

Torna su
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito
Geolocation visitatori Dogwelcome.it
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito

Partners:   logo Booking         logo Prenotazioni24

Gemellaggi: Frida's Friends Onlus - Amici del Goldenretriever.it

Hanno parlato di noi:

www.dogwelcome.it © 1999-2019 - All Rights Reserved -
Il materiale pubblicato NON può essere riprodotto, in qualsiasi formato (pubblicazione sul web, cartacea, o di qualsiasi altro tipo) ai sensi dell' art. 3 dir. CE n.9/1996
Dogwelcome® è un marchio registrato: è quindi vietato l'uso del vocabolo, anche in due parole staccate.