Pet Approved Quality 1st in Italy 1999-2017
In aereo, treno, nave, traghetto ed altri mezzi con cane e gatto

 

 

In auto ed in camper con cane e gatto

Un cane o un gatto, di qualsiasi taglia, possono viaggiare sul sedile posteriore dell'auto, purchè non costituiscano "impedimento o pericolo per la guida".
L'auto è di gran lunga il mezzo di trasporto preferito dai "Viaggiatori con Quadrupedi al seguito": ovviamente è il più comodo per trasportare i nostri animali domestici in tutta tranquillità ed in totale indipendenza.


Chaac Dogwelcome in auto

Dal mese di luglio del 2003, con l'introduzione delle nuove norme e della patente a punti, è stato modificato l'articolo inerente il trasporto degli animali domestici in auto.
Di seguito le norme tuttora in vigore:  

Art. 169, 6° comma - E' vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida.
E' consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purchè custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C. 

Violazioni: pagamento di una somma da euro 68,25 a euro 275,10.
Punti decurtati dal bonus: 1 punto
Non è quindi cambiato nulla rispetto alle vecchie norme, eccetto il fatto che sono rincarate le multe e che viene tolto un punto dalla patente in caso di infrazione.
Non è quindi necessaria la rete se si trasporta un solo animale domestico.

 ATTENZIONE alla temperatura dell'abitacolo ! Non lasciate MAI in macchina Fido o Micia al sole !


Lilly, con i suoi, trasloca e viaggia sul furgone


Ira viaggia in camper con la sua famiglia


Certamente si rende necessario proteggere i sedili dell'auto nel caso in cui il nostro cane viaggi nell'abitacolo. Fango, polvere e peli sono faticosi da pulire dai sedili, che ovviamente non possono essere messi in lavatrice nè scrollati e sbattuti come si fa con i tappeti. 
Vi suggeriamo quindi l'uso di un coprisedili come l'amatissimo telo copritutto Dogwelcome, in spugna cimata, 100% cotone, lavabile in lavatrice, grande da poter coprire l'intero sedile posteriore, perfetto anche per la spiaggia o come copridivano.

Cane in auto con telo copritutto Dogwelcome
Il bau di uno dei nostri visitatori, pronto per il viaggio in auto sul suo telo Dogwelcome :)

Sotto al telo Dogwelcome, assorbente e molto morbido, potete usare un coprisedili impermeabile, come questi.

 

Ricordate che la cintura risparmia Fido dall'essere proiettato fuori dai vetri in caso di incidente nel peggiore dei casi, e dal cadere nel vano inferiore e farsi male nel caso di frenate brusche.
Dogwelcome ha pensato alla sicurezza dei cani in auto, e vi propone la cintura di sicurezza Dogwelcome, da agganciare all'attacco delle normali cinture, perfetta per tutte le auto, da usare con la pettorina.
 


Chaac Dogwelcome in ferie, nel suo posto dedicato in macchina - notare la sua cintura di sicurezza, vicino al musotto :)
 



Betty e Massimo in viaggio con il furgone con i loro cani Lupo e Lilly e i loro gatti

 


Asja con Valentina in camper: tappa a Berlino durante le ferie 2006

 


Teddy di Raffaella e Alex va in Croazia in macchina: roonf... zzzz !!!

 


Leo di Patrizia e Fulvio in viaggio in camper... comprato apposta per lui !

 


La bau di Gemma in camper in Croazia a luglio 2007 ! Ottima vacanza !

 


Anche la bau di Sandra ci fa vedere come è bello andare in vacanza in camper...

 


Qui addirittura abbiamo 2 simpaticissimi bau che vogliono mettersi al volante... ;o) 

 


Sunny e Schony di Walter viaggiano in camper verso la Germania, per andare con la famiglia
a vedere i mercatini di Natale ! Guidatore e navigatore !!!

 


E questa è la bau di Anna, in camper per le ferie in Sardegna nel 2015 :)

 

Che belli siete tutti !!!  :o)))

 


Anche Bull viaggia in camper con i suoi !!! Ci scrive Pierpaolo, il suo amico bipede: "Sono stato in vacanza varie volte: Val Badia, Austria, Lienz, Spagna, Portogallo, dove sono sempre stato bene accolto, perchè sono simpatico e bello" ;o)

 


 

Vecchio regolamento, sino al 2003: Comma 6 dell’art. 169 del “Codice della strada”: “Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell’art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. E’ consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitori, o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati per via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.” Le violazioni alle succitate disposizioni sono punite con una sanzione amministrativa di euro 60,68”.
 


 

VADA (Grosseto) - Chiuso in macchina al sole, senza possibilità di sfuggire all'impietosa calura nell'abitacolo che è diventato una trappola.
Una trappola mortale per il cane di piccola taglia che ieri pomeriggio ha fatto mobilitare vigili urbani e vigili del fuoco nel tentativo di liberarlo, di strapparlo a una fine così terribile. La prima segnalazione è arrivata, a metà pomeriggio di ieri, alla Polizia municipale di Rosignano. La pattuglia ha chiamato subito i vigili del fuoco di Cecina, accorsi nella piazza Garibaldi, di fronte alla chiesa di Vada. Il cagnolino era visibilmente sofferente - racconteranno i testimoni - e dopo alcuni tentativi di aprire le portiere dell'auto - una station wagon di fabbricazione coreana, ampia e confortevole ma non abbastanza perché la bestiola chiusa dentro potesse sopravviverci a lungo - hanno deciso di rompere un vetro della vettura. Il tentativo è stato fatto, ma ormai era troppo tardi: il cagnolino era morto. I vigili hanno chiamato un veterinario dell'Usl di Livorno e hanno ascoltato i proprietari della bestiola, marito e moglie, abitanti a Vada. Avrebbero dapprima detto di «aver smarrito il cane». Ma come era possibile, visto che era chiuso in macchina? Ora la coppia rischia una denuncia. Un fatto grave, destinato a sollevare polemiche e tanta compassione per la piccola, indifesa vittima.
Da: lanazione.it, 09/09/2002

La foto di un adesivo che abbiamo visto su un'auto in Francia:
QUANDO FA CALDO, NO AL CANE IN AUTO !!!

 

 


I bau di Nicoletta nella jeep di uno degli Hotel segnalati da Dogwelcome :o) (inverno 2006)

 


I bau di Rolando viaggiano in camper... Comodi comodi...

 


Bessy di Mariella nella sua Dune Buggy...

 


Thor con i suoi fratellini umani Elli e Nikolas in auto

 


I tre bau di Ornella in partenza per le Dolomiti !

 


La piccolina di Marta viaggia in auto in totale relax...

 


Paride e Isotta di Moira, Matilde e Leonardo in auto per il viaggio !

 


Yawwwnnn... che sonno... Lynus di Grazia dormicchia beato in auto... ZZZZ...

 


Il bau di Betty in viaggio in giro per la Francia !!!

 

 

Non si può correre per salvare un cane - Cassazione conferma multa a veterinario
LIVORNO. Correre in auto e infrangere quindi il codice della strada per soccorrere un cane investito da un altro automobilista non si può. È l’ultima parola, quella della sentenza della Cassazione, su una storia che si trascinava ormai da qualche anno. Una veterinaria livornese era infatti stata multata perché si era trovata ad assistere all’investimento del cane e non aveva potuto esimersi dal raccoglierlo cercando di raggiungere al più presto uno studio attrezzato per le cure. Multata dalla Polizia Stradale di Livorno la giovane professionista, tramite il padre che era proprietario dell’auto, aveva fatto ricorso al Giudice di Pace di Cecina che, con una sentenza del 2004, le aveva dato ragione annullando la multa. Ma il Ministero degli Interni, da cui dipende la Polzia Stradale, ha rilanciato e si è appellato alla Cassazione. Che, in una sentenza della Seconda sezione civile uscita in questi giorni, ha ribaltato la decisione del Giudice di Pace imponendo alla dottoressa di pagare la multa. La Corte di Cassazione infatti ha ribadito come lo «stato di necessità «non possa essere esteso a tutti gli esseri viventi compresi gli animali. Il soccorso infatti è ammesso soltanto in caso di danno grave alla persona». Non era insomma uno «stato di necessità» quello che portò la professionista a spingere il piede sull’acceleratore nella speranza di arrivare in tempo in sala operatoria e l’infrazione «per necessità» non ha impedito che il veterinario fosse multato. Un caso analogo è capitato recentemente anche a un veterinario livornese, Gianni Novantini: sul suo scooter aveva caricato un cane ferito e stava percorrendo la parte di Corso Amedeo vietata al traffico non residente, nonostante non avesse l’autorizzazione. I vigili lo hanno fermato e multato. E inutile in questo caso è stato il ricorso al Giudice di Pace che ha confermato la sanzione. Giudice di Pace «a favore del cane» invece a Pisa: un automobilista multato dalla polizia municipale perché intercettato dall’autovelox è riuscito a vincere il ricorso. Il Giudice di Pace, ha infatti riconosciuto lo stato di necessità, ossia l’urgenza di trasportare il cane, che aveva ingerito del veleno, dal veterinario.
Da: Il Tirreno, 20 novembre 2008

 

 

Abbiamo quindi visto come in camper o in macchina, sia sempre piacevole viaggiare in compagnia del proprio animale domestico. Ricordiamo nuovamente che cani e gatti possono viaggiare sul sedile posteriore, purché non siano un pericolo o un impedimento per la guida. E’ importante inoltre attrezzare nel modo giusto il proprio mezzo di trasporto adattandolo alle esigenze di ‘Fido’ e ‘Micia’. E per chi teme per l’integrità del veicolo, visto che può accadere che un cane, magari po’ troppo vivace e agitato, possa far durare un po’ meno la propria autovettura in condizioni ottimali, può optare per l’auto usata. Sicuramente è la soluzione giusta, anche per il portafogli, soprattutto in tempi di crisi. Non è un caso, infatti, che negli ultimi anni il mercato di seconda mano stia spopolando, in particolare fra i giovani che, non potendo permettersi l’auto dei loro sogni, alimentano il mercato delle auto usate. Cliccando il link avrete accesso a questo tipo di info, anch'esse utili per la nostra categoria di viaggiatori canemuniti.
 

 

Pagina online da ottobre 1999 - Aggiornata 2016

Il Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al Seguito © 1999-2019
- Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata ai sensi dell'art. 3 dir. CE n.9/1996 -

Torna su
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito
Geolocation visitatori Dogwelcome.it
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito

Partners:   logo Booking         logo Prenotazioni24

Gemellaggi: Frida's Friends Onlus - Amici del Goldenretriever.it

Hanno parlato di noi:

www.dogwelcome.it © 1999-2019 - All Rights Reserved -
Il materiale pubblicato NON può essere riprodotto, in qualsiasi formato (pubblicazione sul web, cartacea, o di qualsiasi altro tipo) ai sensi dell' art. 3 dir. CE n.9/1996
Dogwelcome® è un marchio registrato: è quindi vietato l'uso del vocabolo, anche in due parole staccate.