Pet Approved Quality 1st in Italy 1999-2017

Trasporti

 

Viaggiare in treno con cane e gatto

Come viaggiare con animali domestici in treno: regolamenti e norme
 Trenitalia, Italo, altre ferrovie in Italia

Viaggiare con un cane in treno è sufficientemente comodo, soprattutto se si conduce un cane di taglia piccola. Meno agevole con i cani medi e grandi, e se si vive con più di un cane, è opportuno sapere che purtroppo con le principali ferrovie è accettato un solo cane al seguito per persona. 
Esistono inoltre altre problematiche inerenti i regolamenti: le abbiamo esaminate in un'altra sezione.
In questa sezione invece abbiamo raccolto diverse esperienze di viaggio in treno con il cane.

Vediamo dunque quali sono le regole per viaggiare con Fido e MIcia in treno. ​Innanzitutto è necessario avvisare all'atto dell'acquisto del biglietto che si viaggia con un cane al seguito, e questo vale per tutte le ferrovie. Inoltre è sempre obbligatorio avere con sè il libretto sanitario e soprattutto il documento che attesta l'iscrizione del cane nell'anagrafe canina della vostra città.

 

In treno con il cane
Martina e Lear in treno

Viaggiare in treno con il cane
Il nostro angelo Gacchan in treno

 

Viaggiare con il cane su un treno Trenitalia 
aggiornato al 2016

TRENI NAZIONALI
Puoi trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, alle seguenti condizioni: 

Il trasporto è ammesso nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard. Gli animali devono essere custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori che alle vetture.
Nel caso di treni effettuati con materiale ETR 450 il contenitore va tenuto sulle ginocchia. E’ consentito un solo contenitore per ciascun viaggiatore.
A bordo delle carrozze a cuccette, vagoni letto, e vetture Excelsior, devi acquistare il compartimento per intero (escluso il cane guida per i viaggiatori non vedenti).  
Nelle carrozze ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali (fatta eccezione solo per il cane guida dei non vedenti)

Puoi trasportare un cane di qualsiasi taglia alle seguenti condizioni: 
Puoi portare un cane di qualsiasi taglia su tutte le categorie di treni nazionali, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard. Sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio, i salottini e le carrozze ristorante/bar. Per il trasporto del cane devi acquistare presso le Biglietterie di stazione, le Agenzie di viaggio abilitate o chiamando il Call Center, contestualmente al tuo biglietto (di qualsiasi tipologia), un biglietto di seconda classe o livello Standard al prezzo Base previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business. 

Devi sempre tenere il cane al guinzaglio e munito di museruola.
A bordo delle carrozze a cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, devi acquistare un biglietto alla tariffa di seconda classe ridotta del 50%. E’ inoltre sempre richiesto l’acquisto dell’intero compartimento. Fuori dal compartimento devi tenere il cane al guinzaglio e munito di museruola. 

Il cane guida per viaggiatori non vedenti è ammesso gratuitamente su tutte le categorie di treni, classi o livelli di servizio e nelle carrozze ristorante/bar. Per tali cani non è, inoltre, previsto l'obbligo dell'acquisto dell'intero compartimento cuccette, VL o Excelsior. 
In tutti i casi, per il trasporto del cane di qualsiasi taglia devi sempre avere il certificato d’iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (o, per i cittadini stranieri, il passaporto in sostituzione di entrambi i documenti). Tale obbligo non è previsto per il cane guida per viaggiatori non vedenti.
Il cane guida per i non vedenti può viaggiare su tutti i treni gratuitamente senza alcun obbligo.

Cambio della prenotazione e del biglietto
Puoi effettuare il cambio della prenotazione e il cambio del biglietto per il trasporto del cane solo se: 
- previsti per il tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso;
- li richiedi insieme al tuo titolo di viaggio e per treni che ammettono il trasporto del cane.

Rimborso
Puoi ottenere il rimborso del biglietto per il trasporto del cane solo se:
previsto per il tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso;
- lo richiedi insieme al tuo titolo di viaggio.
L’importo minimo non rimborsabile (10 euro) è calcolato sull’importo complessivo.

TRENI REGIONALI
Puoi trasportare gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni Regionali, salvo particolari eccezioni, custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a cm.70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori sia alle vetture.  
Puoi inoltre trasportare, salvo diversa disposizione regionale, un cane di qualsiasi taglia, provvisto di museruola e guinzaglio, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza, con la sola esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, acquistando un biglietto di seconda classe alla tariffa prevista per il percorso effettuato ridotta del 50%.  
E’ ammesso il trasporto a titolo gratuito del cane guida delle persone non vedenti, anche se accompagnate, su tutte le categorie di treni, senza vincoli. Per trasportare i cani, con eccezione del cane guida per non vedenti, è necessario il certificato di iscrizione all’anagrafe canina ed il libretto sanitario, (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti), da esibire al momento dell’acquisto del biglietto dell’animale, ove previsto, e durante il viaggio ad ogni richiesta del personale. 

IRREGOLARITA' NEL TRASPORTO DEGLI ANIMALI
Puoi accedere con il tuo cane a un treno diverso da quello prenotato, se consentito dal tuo biglietto e nei limiti temporali dello stesso, avvisando il personale di bordo e, nel caso di un cane di qualsiasi taglia, pagando l’eventuale differenza di prezzo e il sovrapprezzo di 8 euro.
Se a bordo treno risulti sprovvisto del biglietto per l’animale (se richiesto) vieni regolarizzato con il pagamento dell prezzo Base intero previsto maggiorato di una penalità (nel caso di viaggio in vetture letto, il compartimento deve essere acquistato per intero). La stessa regolarizzazione è prevista se l’animale non è ammesso al trasporto e, in tal caso, devi anche scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.
Se invece non presenti la prescritta iscrizione all’anagrafe canina e il libretto sanitario (o il “passaporto del cane” per i cani dei viaggiatori stranieri) devi corrispondere una penalità di 25 euro.  
Se il trasporto dell'animale non rispetta le condizioni previste (per esempio se il cane è sprovvisto di museruola o guinzaglio) o le dimensioni del contenitore superano quelle ammesse, devi pagare, salvo diversa disposizione tariffaria, una penalità di 8 euro.
In tutti questi casi dovrai comunque scendere con il cane alla prima stazione in cui il treno effettua fermata, senza diritto al rimborso di quanto pagato.
 
Se l’irregolarità riguarda sia il biglietto che il rispetto delle condizioni di trasporto dell’animale oppure nel caso di utilizzazione di più treni di categoria diversa, le penalità dovute si applicano una sola volta. 
Durante il trasporto in treno devi sorvegliare il tuo animale e sei responsabile di tutti i danni eventualmente arrecati. In nessun caso l’animale può occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechi disturbo, su indicazione del personale del treno, dovrai spostarti in un altro posto eventualmente disponibile o scendere alla prima stazione in cui il treno effettua fermata.

Disturbo. Già. Chi giudica cosa possa arrecare disturbo, quando al mondo esistono persone che si sentono disturbate solo dal fatto che i cani esistono?
[Nota di Dogwelcome]




Cane in viaggio in treno: Syra di Nicoletta
Syra di Nicoletta in treno alla volta di Riccione...
Con la maglietta Dogwelcome!!!

 


Viaggiare con il cane in treno con Italo 
aggiornato al 2016

Animali con peso inferiore ai 10 chilogrammi

Possono salire a bordo tutti gli animali domestici di peso inferiore ai 10 chilogrammi: devono essere trasportati negli appositi contenitori da viaggio (uno per viaggiatore) e alloggiati nelle bagagliere o nelle immediate vicinanze del tuo posto.

Nel caso di viaggiatori esteri, gli animali dovranno essere muniti dei sistemi di identificazione e del passaporto di cui al Reg. (CE) n. 998/2003, laddove applicabile. Tutti i cani devono essere muniti di certificato di iscrizione all’anagrafe canina.

Cani guida

cani guida di ausilio ai viaggiatori ipovedenti o non vedenti viaggiano su Italo gratuitamente e senza limiti di taglia o peso. Sono esclusi dal trasporto gli animali domestici pericolosi o affetti da patologie trasmissibili all'uomo.

Cani con peso superiore ai 10 chilogrammi

Sono ammessi a bordo anche i cani di taglia superiore, ma solo se tenuti sempre al guinzaglio e se muniti di museruola nelle fasi di salita e discesa dal treno o su richiesta del personale NTV.

Puoi prenotare il servizio fino a 2 ore prima del viaggio unicamente attraverso il Contact Center “Pronto Italo” (Tel. 06.07.08) e soltanto in abbinamento all'offerta Flex (a seconda della disponibilità) per gli ambienti Prima, Comfort e Smart. Il prezzo per il trasporto del cane è pari a 50€. Il servizio può essere aggiunto anche successivamente, purché fino a 2 ore prima del viaggio in abbinamento alle tariffe ed agli ambienti consentiti.

Purtroppo anche Italo, così come Trenitalia, non ci fa viaggiare se abbiamo più di un cane.

 

In treno con cane e gatto: Minerva di Ilaria in stazione centrale a Milano
Minerva di Ilaria in stazione centrale a Milano:
grande stazione e piccolo cane ! :-)




 Ferrovia Vigezzina - Centovalli (Domodossola, VB) 
La ferrovia Vigezzina - Centovalli collega Domodossola a Locarno, Svizzera.
E’ ammesso, salvo particolari eccezioni, il trasporto gratuito di cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni, custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a cm. 70x50x25 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori sia alle vetture.
Il trasporto di un cane di qualsiasi taglia è ammesso, provvisto di museruola e guinzaglio, sulla piattaforma e dietro pagamento di un biglietto di seconda classe alla tariffa prevista per il percorso effettuato, ridotta del 50% ad eccezione dei cani guida per non vedenti che sono trasportati gratuitamente. Il biglietto non è mai rimborsabile. In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori. Qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale, su indicazione del personale di bordo, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno. Per il trasporto dei cani (anche se racchiusi nell’apposito contenitore), con eccezione del cane guida per non vedenti, è necessario il certificato di iscrizione all’anagrafe canina che deve essere esibito ad ogni richiesta del personale, nonché al momento dell’acquisto del biglietto ove previsto. L’accompagnatore dell’animale ha l’obbligo di provvedere alla sorveglianza ed è responsabile di tutti i danni eventualmente prodotti dall’animale stesso. 
Sito Web

 

Trenino del Renon (SopraBolzano, BZ)
 A luglio 2008 sono stata sul trenino del Renon. Partita col trenino da Collalbo arrivata a SopraBolzano. Sul trenino Hay Lin ha messo la museruola perchè era obbligatoria. Per i cani si paga un tot (purtroppo ora non mi ricordo, mi sembra 2.50 euro però non sono sicura).

Regolamento cani e gatti o altri animali in treno

Regolamenti e tariffe cani in treno

Viaggio in treno con il cane: Hay Lin di Robby
Hay Lin sul trenino del Renon, con la museruola - e infatti guardate che occhietti tristi, sembra dire: "Ma io sono bravissima, perchè mi fanno stare così ?"

Il ritorno l'abbiamo fatto a piedi, quanto camminare però è stato un divertimento sia per me che per Hay Lin.
Robby, segugia Dogwelcome
Sito Web

Ferrovie meridionali Sarde
Il viaggiatore può portare con sè all'interno dei veicolo, previo acquisto di un biglietto viaggiatori, un cane di piccola taglia, purché sia tenuto in braccio e munito di museruola in modo da non recare molestia agli altri viaggiatori. Altri cani e animali domestici che non possono essere trasportati alle condizioni suddette potranno viaggiare, racchiusi in apposite ceste o altri imballaggi, nel vano bagagli dietro il pagamento di un biglietto a tariffa ordinaria. Durante la stagione venatoria é ammesso il trasporto, con le modalità e le condizioni precedenti (museruola e biglietto), di cani da caccia (uhmmm...) di diverse taglie. E' ammesso un solo cane per ogni passeggero-cacciatore munito di regolare licenza di caccia che potrà portare con sè preferibilmente smontato o anche in spalla e comunque scarico il fucile. Gli abusi e le irregolarità constatate dall'Azienda verranno segnalate all'Autorità Giudiziaria. Sono ammessi a viaggiare gratuitamente in vettura, con museruola, i cani guida dei ciechi in ragione di un cane per ogni cieco anche se accompagnato da una persona.
Sito Web


Ferrovia Retica [Linee Tirano (SO) - Sankt Moritz - Chur - Tarasp - Klosters - Arosa - Disentis]

 Argo si è potuto perfino sedere sul sedile, senza guinzaglio e senza museruola !
Sito Web

Segnalato da: Valentina, Roberto e Argo

Ferrovia Circumvesuviana (NA)

 L'abbiamo presa con la nostra Ira (Setter Irlandese) senza problemi, per andare da Pompei a Castellammare di Stabia, hanno solo chiesto che indossasse la museruola e lei non paga il biglietto.
Segnalato da: Monica e Pietro, con Ira

 ATTENZIONE: VIETATO DAL 2007 L'ACCESSO DEI CANI SUL TRENO DELLA CIRCUMVESUVIANA
Segnalato da: Elena con Ettorino

 



Pagina online da ottobre 1999 - Aggiornata novembre 2016

Il Sito per Viaggiatori con Quadrupedi al Seguito © 1999-2019
- Ogni riproduzione, anche parziale, è vietata ai sensi dell'art. 3 dir. CE n.9/1996 -

Torna su
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito
Geolocation visitatori Dogwelcome.it
Il sito per viaggiatori con Quadrupedi al seguito

Partners:   logo Booking         logo Prenotazioni24

Gemellaggi: Frida's Friends Onlus - Amici del Goldenretriever.it

Hanno parlato di noi:

www.dogwelcome.it © 1999-2019 - All Rights Reserved -
Il materiale pubblicato NON può essere riprodotto, in qualsiasi formato (pubblicazione sul web, cartacea, o di qualsiasi altro tipo) ai sensi dell' art. 3 dir. CE n.9/1996
Dogwelcome® è un marchio registrato: è quindi vietato l'uso del vocabolo, anche in due parole staccate.