Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Itinerari

◄ Tutti gli itinerari

Gita con il cane al Parco Letterario Giacomo Leopardi

Macerata

Una passeggiata culturale en plein air con il nostro bau sulle orme del celebre poeta

Immagine principale
A Recanati in gita con il cane nei luoghi leopardiani
Al Monte Tabor in passeggiata con il cane - Ph. credits: Lkcl it (Own work) [CC BY-SA 4.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/4.0)], via Wikimedia Commons
Clicca sulle foto per ingrandire

Si tratta di un parco non delimitato, costituito dai luoghi leopardiani nella cittadina dove lo scrittore nacque nel 1798.

Poeta, filosofo, filologo e glottologo, ritenuto il maggior poeta dell'Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura in generale, ha reso celebre Recanati, divenuta meta degli appassionati dell'arte dello scrivere. 

« Sempre caro mi fu quest'ermo colle,
e questa siepe, che da tanta parte
dell'ultimo orizzonte il guardo esclude.
Ma sedendo e mirando, interminati
spazi di là da quella, e sovrumani
silenzi, e profondissima quïete
io nel pensier mi fingo, ove per poco
il cor non si spaura. E come il vento
odo stormir tra queste piante, io quello
infinito silenzio a questa voce
vo comparando: e mi sovvien l'eterno,
e le morte stagioni, e la presente
e viva, e il suon di lei. Così tra questa
immensità s'annega il pensier mio:
e il naufragar m'è dolce in questo mare. »

Sono le parole di Leopardi composte per uno dei suoi famosi idilli: "L'Infinito". Le scrisse a 21 anni, ispirato dalla meravigliosa vista dal Monte Tabor, dal quale si domina un panorama arioso e rilassante sino ai monti Sibillini.
Anche la poesia "Alla Luna" fu scritta grazie all'ispirazione che la meravigliosa vista notturna dal colle di Recanati ha infuso al Poeta.

Il punto in cui Leopardi soleva trattenersi si raggiunge da Palazzo Leopardi seguendo il muro di cinta ed è contraddistinto da un'iscrizione (V. foto).

Sul colle c'è un convento, diventato il "Centro Mondiale della Poesia e della Cultura G. Leopardi". Altri sono i luoghi visitabili: la Torre del Borgo, che vedete nella foto copertina, la Scalinata di Nerina, il Sacello, la Torre del Passero Solitario, l'Esedra, la casa di Leopardi, la piazzuola de "Il Sabato del Villaggio", altra famosissima composizione, ed altri luoghi.

Una visita godibile anche senza entrare negli interni visto che siamo con il nostro cane, ma è comunque piacevole passeggiare per la cittadina ed immaginare l'atmosfera di un tempo ed il poeta che, ispirato, si aggirava nei suoi luoghi natii.

Per favore, sacchettini alla mano, raccogliamo sempre e attenzione alle pipì sui muri storici.
Facciamoci volere bene, siamo rispettosi :-) - Grazie !!!

PRESENZA DI ACQUA POTABILE: SI

43.3994932, 13.5527747

Top