Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Itinerari

◄ Tutti gli itinerari

Con il cane in Val di Non

Trento

Gite verso alcuni punti di interesse della Val di Non insieme al nostro cane

Immagine principale
In Val di Non con il cane - Ph. Credits: Marta Eccher CC-BY-NC-SA-3.0
Il divieto di accesso ai cani al Rifugio Peller
Molly che guarda il panorama :-)
Le cascate di Vallesinella
Il divieto di accesso ai cani al Santuario di San Romedio
Molly in spiaggia al Lago di Molveno
Clicca sulle foto per ingrandire

Tornata dal Trentino, prima esperienza con la mia cagnolina. Nessun problema in Hotel se non il fatto che non è ammesso in sala. In quasi tutti gli hotel è così, non c'è nulla da fare. Tutte le passeggiate e le escursioni fatte nel Parco Adamello Brenta non hanno alcun tipo di restrizione se non di tenere il cane sotto controllo per non causare danni alla fauna selvatica (e il che mi sembra più che doveroso).
Terribile esperienza al rifugio Peller (Cles): premetto che non abbiamo certo chiamato, dato che lo abbiamo trovato strada facendo e che è raggiungibile in un'oretta di camminata se non con fuoristrada direttamente. Durante la camminata, pioveva a dirotto e l'idea di raggiungere il rifugio e mangiare qualcosa di caldo ci entusiasmava, quindi abbiamo proseguito, abbiamo fatto la salita che porta al rifugio e ... trak ! Cartello con divieto, di cui posto la foto. Amareggiati e fradici siamo tornati indietro affamati a 2000 metri! Il senso della mia arrabbiatura sta nel mettere un bollino, magari sui cartelli segnaletici... Così uno non mangia lo stesso, ma magari non decide di intraprendere il percorso e magari di farne un altro... Poi, altro divieto al Santuario di San Romedio. Divieto dopo l'arcata anche se il percorso su scalini rimane all'aperto... Ma si sà già che nei posti "Sacri" i cani non sono mai ammessi...
Via libera invece per la passeggiata di San Francesco dove dovrebbe esserci un orso in una zona boschiva recintata, di circa 500 mq (noi non lo abbiamo avvistato).
Sulla lunga e spaziosa spiaggia bianca di Molveno non ci sono restrizioni neanche per fare un bagno con Fido, ma nelle aiuole e il prato (dove solitamente si sdraia la gente con l'asciugamano) è vietato l'accesso (in poche parole non devono andare sull'erba!).
Invece un punto a favore per il rifugio Cascate di Vallesinella dove c'è un bel déhors e Molly è stata accettata con entusiasmo (oltretutto si mangia molto bene, sono stragentili e si ha una veduta tipo terrazza su una grossa cascata.) Raggiungibile in un oretta a piedi da Madonna di Campiglio (forse è raggiungibile anche in macchina). Complessivamente, togliendo qualche piccolo intoppo, consiglio vivamente di portare fido in Val di Non. Posto splendido, passeggiate per tutti i gusti e con un minimo di educazione da parte nostra (palettina e sacchettini sempre dietro) la gente si è dimostrata sempre cordiale e amante dei cani. Grazie per questo sito!!!!

PRESENZA DI ACQUA POTABILE: SI/NO

Segnalato da Leonora, Massimo e Molly

46.3373529, 11.0572932

Top