Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Itinerari

◄ Tutti gli itinerari

Passeggiate con il cane a Spoleto e dintorni

Perugia

Con il cane a passeggio alla scoperta di opere medievali e natura lussureggiante fra viste panoramiche

Immagine principale
Passeggiate con il cane a Spoleto e dintorni
Passeggiate con il cane a Spoleto e dintorni - Ph. credits: Manuelarosi - CC BY-SA 3.0
Clicca sulle foto per ingrandire

Da Spoleto, bellissimo borgo urbano che racchiude il famoso Duomo, la Chiesa di San Salvatore, decretata Patrimonio UNESCO, ed innumerevoli altri capolavori architettonici civili e religiosi, è possibile raggiungere interessanti sentieri distanti pochi minuti a piedi dal centro.
Una passeggiata consigliata è il Giro dei Condotti, itinerario pedonale ad anello che scorre sulle antiche condutture. E' chiamato anche Strada Bianca. 
Si tratta di un suggestivo percorso naturalistico e storico che offre meravigliosi scorci panoramici verso Spoleto e la sua valle, con viste sino a Trevi, Spello, Assisi, Perugia, il Monte Subasio e Montefalco. La zona è ricca anche del punto di vista naturalistico: possiamo incontrare sul cammino specie tipiche delle zone umide come eriche, felci e ciclamini selvatici ma anche piante tipiche del clima mediterraneo, come lecci, lentischi, corbezzoli. Inoltre rose selvatiche, bosso, more di rovo, ginepri e timo.

Diverse sono le deviazioni del sentiero: 

Partendo dal Ponte delle Torri (Gattapone) si costeggiano le pendici di Monteluco passando accanto al Fortilizio dei Mulini, si sovrasta l'eremo di San Leonardo e si raggiunge un punto panoramico; qui è possibile imboccare la direzione sinistra e scendere fino alla ex chiesa di Santa Elisabetta, poi proseguire lungo un ripido sentiero tra bosco e ulivi e giungere nuovamente a Spoleto, zona quartiere della Ponzianina.
Proseguendo in pianura, passato il ponte Sanguineto, si raggiunge il duecentesco monastero di Santa Maria Inter Angelos (Le Palazze) recentemente restaurato, ora struttura turistica ricettiva. Si può poi proseguire discendendo attraverso uno sterrato fino alla parte bassa del borgo, raggiungendo il complesso di San Ponziano.
Un'altra possibilità, sempre dopo il ponte Sanguineto, è salire per Monteluco (circa 400 mt slm) e raggiungere la Valnerina, passando a visitare l'antico eremo di Sant'Antimo, il Borgo Campo Cappello, i boschi della Valcieca, il valico di Castelmonte e la frazione di Vallocchia.

Trovate la mappa dei sentieri presso l'Ufficio Informazioni di Spoleto, in Piazza della Libertà. 

PRESENZA DI ACQUA POTABILE : SI/NO

Segnalato da Lisa, con Arion + una zampa di Dogwelcome

42.73528740186, 12.74019241333

Top