Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

eventi & selezioni speciali

Mostra 'Cani in posa dall'antichità ad oggi'

Un'esposizione di opere d'arte in cui il cane è uno dei protagonisti, oppure protagonista assoluto.
L'evento si svolge a Torino, nella Sala delle Arti della Reggia di Venaria, e possono accedere anche i nostri amici a 4 zampe!

-

Mostra evento a Torino cani ammessi

Per saperne di più

[nella foto copertina: "Man holding a dog", opera di Keith Haring]

Dal 20 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019 si terrà nella Sale delle Arti della Reggia di Venaria, Torino, la mostra “Cani in posa. Dall’antichità ad oggi”, la prima grande esposizione in Italia sulla rappresentazione del cane nella storia dell’arte, con una raccolta di manufatti, sculture, dipinti, incisioni, disegni e fotografie opera di specialisti animalisti e di alcuni fra i massimi artisti di tutti i tempi, dall’età classica ad oggi. La mostra, a cura di Francesco Petrucci, è organizzata da Glocal Project Consulting S.R.L. e Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, da un’idea di Fulco Ruffo di Calabria.

Jacopo Bassano - Il Buon Samaritano
Jacopo Bassano - Il Buon Samaritano

La mostra ha come tema la costante presenza del cane nell’universo figurativo occidentale. Nonostante sia stato per lo più un motivo accessorio nella pittura di storia, questo compagno fedele dell’uomo si è guadagnato nel tempo una sua propria autonomia iconografica. Secondo solo alla figura umana, il cane è infatti l’animale più rappresentato nella storia dell’arte, a dimostrazione del profondo legame affettivo ed empatico che li unisce, travalicando sovente gli aspetti del decoro formale.  In tale contesto, La Venaria Reale di Torino, che fu per secoli il teatro di caccia dell’aristocrazia Sabauda, è il luogo più appropriato per presentare una mostra sull’iconografia canina.

L’esposizione è articolata in cinque grandi sezioni:
Cani nell’antichità, con sculture e manufatti della civiltà greco-romana;
Cani in posa, con ritratti di cani, in posa o in azione (XVI-XXI secolo);
Cani, uomini e donne in posa, ove uomini, donne e bambini sono ritratti a fianco di uno o più cani (XVI-XXI secolo);
Cani in scena, ove il cane è inserito all’interno di episodi storici, di vita reale, religiosa o allegorica, come presenza costante accanto alla vita dell’uomo (XVI-XXI secolo);
Cani immaginari, ove l’immagine del cane è trasfigurata attraverso la fantasia degli artisti, compreso il mondo del fumetto (XVI-XXI secolo).

Prestigiosa la serie di capolavori esposti, a partire dal pompeiano Cave Canem del Museo Archeologico di Napoli, provenienti da importanti musei nazionali ed internazionali, come i Musei Vaticani, gli Uffizi, la Reggia di Caserta, i Musei Civici di Trieste, il Palazzo Chigi di Ariccia, la Galleria Nazionale di Sofia, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano, il Museo Archeologico Antonio Salinas di Palermo, ecc.. 
Sono presenti opere di insigni artisti tra ‘500 e ‘700, come Jacopo Bassano, Frans Snyders, Luca Giordano, Sebastiano Ricci, Giovan Battista Tiepolo, Antonio Canova, fino a contemporanei come Eliott Erwitt, Keith Haring e molti altri. 

Ci saranno richiami a quello che viene erroneamente descritto da alcuni come "sport": la caccia, che invece non è altro che un abominio.
Noi di Dogwelcome ribadiamo: NO ALLA CACCIA, e vi invitiamo a visitare la mostra possibilmente manifestando la nostra medesima opinione, ove e se possibile.
Per i diritti di TUTTI gli animali.

DOVE DORMIRE?
Ecco le strutture che accettano cani in zona Torino, dal nostro database

Orari
Lunedì chiuso.
Da martedì a venerdì: 9 – 17. Sabato, domenica e festivi: dalle 9 - 18.30.

Biglietti 
Intero: 12 euro
Ridotto: 10 euro
Gruppi di min. 12 persone, maggiori di 65 anni e quanti previsti da Gratuiti e Ridotti
Ridotto: 6 euro
Under 21 (ragazzi dai 6 ai 20 anni) e universitari under 26
Scuole: 3 euro
Classi minimo di 12 studenti, ingresso gratuito per 2 accompagnatori ogni 27 studenti
Gratuito: minori di 6 anni e quanti previsti da Gratuiti

Diritti di prenotazione sull’acquisto dei titoli d’accesso per i gruppi: 10 euro a gruppo - 5 euro a classe.

Per informazioni e prenotazioni: Tel. + 39 011 4992333 – www.lavenaria.it

Uffici stampa
Spaini&Partners
www.spaini.it Tel. 050 35639 - Cell. 349 8765866 guido.spaini@spaini.it

Consorzio delle Residenze Reali Sabaude
Comunicazione e Stampa - La Venaria Reale
tel. +39 011 4992300 press@lavenariareale.it

Comunicato inviatoci dall'Ufficio Stampa dell'evento

I nostri consigli

Top