Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Rubriche

Bellaria Igea Marina (RN)

Le sanzioni per chi conduce un cane

"Non fare l'indifferente! Chi ama gli animali rispetta l'ambiente".
È lo slogan scelto dal Comune di Bellaria Igea Marina (assessorati all'Ambiente e alla Qualità urbana) per la campagna di sensibilizzazione avviata allo scopo di porre rimedio ai troppi "regalini" sparsi sulle strade della città.

In alcune zone della città, Isola dei platani e parco del Municipio a Bellaria, viale Ennio e Parco Urbano a Igea Marina, sono stati collocati sei appositi dispenser per la distribuzione di palettine che permettono di raccogliere gli escrementi dei quattrozampe.

Oltre ai cartelli informativi sistemati nelle aiuole, ai titolari degli esercizi commerciali sono stati distribuiti adesivi da affiggere nelle vetrine e all'ingresso dei locali pubblici.
E' anche entrata in vigore un'ordinanza del sindaco che detta le "norme di comportamento per i detentori di cani" su tutto il territorio comunale. Ai proprietari dei cani è fatto obbligo:
1) di "adottare tutte le misure affinché il suolo pubblico (zone pedonali, strade pubbliche, giardini, parchi, ecc…) resti pulito: a tale scopo i proprietari e/o possessori dei cani devono essere sempre muniti di palette e/o sacchetti per la raccolta degli escrementi degli animali condotti in aree pubbliche";
2) di "impedire ai cani di entrare nelle aiuole, con pericolo di danni alle piante e/o fiori";
3) di "iscrivere i propri animali all'anagrafe canina del Comune di residenza entro 30 giorni dalla nascita o da quando ne vengono in possesso, per consentire al Comune di assegnare un codice di riconoscimento che contraddistingua ciascun cane. Tale documentazione deve essere custodita dal proprietario ed esibita agli addetti alla vigilanza e controllo";
4) di portare i cani "al guinzaglio in tutte le strade, piazze, marciapiedi ed aree pubbliche o ad uso pubblico del territorio comunale" e, ove consentito, nei locali pubblici e sui mezzi di trasporto pubblico. In tutti questi casi i cani di indole particolarmente aggressiva (se non appositamente esonerati) devono essere obbligatoriamente muniti di museruola. Sono esclusi dall'utilizzo del guinzaglio e della museruola i cani delle Forze armate e delle Forze di polizia, nonché i cani pastore e da caccia, quando vengono utilizzati, rispettivamente, per servizio, per la guardia del greggi, delle mandrie e per l'esercizio venatorio.
Sono previste le seguenti sanzioni: da 77 a 232 euro per la mancata iscrizione all'anagrafe canina e per la violazioni ai punti 1 e 2; da 57 a 154 euro per il mancato rispetto delle norme di identificazione (punto 3).

Raccolta deiezioni Bellaria Igea Marina
Top