Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Rubriche

Le norme per recarsi in Australia con un cane, un gatto ed altri animali domestici

L'Australia è libera dalla rabbia. La quantità di documenti e cose da fare e preparare richiede parecchio tempo.

L'AQIS (Australian Quarantine and Inspection Services), opera all'interno del Australian Government's Department of Agriculture, Fisheries and Forestry (DAFF) e si cura delle quarantene degli animali. La quarantena dura a seconda del Paese di provenienza dell'animale e dai tempi trascorsi dalla vaccinazione nonchè dai test di verifica eseguiti. 

Gli animali in ingresso in Australia devono atterrare esclusivamente all'aereoporto Tullamarine Airport di Melbourne e permarranno alla stazione di quarantena di Mickleham. 

I cani e i gatti che entrano in Australia devono avere il microchip. Inoltre, oltre alle vaccinazioni di routine, è richiesta la vaccinazione antirabbica, con il relativo test di attivazione anticorpi antirabbia (RNAT). La data in cui è stato eseguito il test conterà sul periodo di quarantena da fare. Inoltre è necessario eseguire trattamenti contro i parassiti esterni ed interni (quindi pulci, zecche, ma anche nematodi e cestodi).

Dopo il periodo di quarantena la Australian Quarantine and Inspection Services (AQIS) visiterà l'animale affinchè possa essere rilasciato. Gli staff alle stazioni di quarantena sono esperti nel mantenimento di animali. Il vostro animale viene assegnato ad un tutore che lo curerà per tutto il tempo di quarantena. Nell'ambito della stazione potrebbe darsi che animali della stessa specie siano alloggiati insieme. Potrete fare visita al vostro animale durante la quarantena, ma non il giorno dell'arrivo.

Ricordate di prenotare il posto per il vostro animale alla stazione di quarantena. I posti sono limitati.

Non è permesso l'ingresso in Australia di animali domestici al di sotto dei 6 mesi di vita e le femmine non possono essere gravide da più di 6 settimane, e nemmeno in fase di allattamento.

Dall'Italia, la quarantena minima è di 10 giorni (zona 3 - come da Antigua e Barbuda, Argentina, Austria, Bahamas, Belgio, Bermuda, British Virgin Islands, Brunei, Bulgaria, Canada, Cayman Islands, Cile, Croazia, Rep. Ceca, Danimarca, Emirati Arabi Uniti, Francia, Finlandia, Germania, Grecia, Groenlandia, Hong Kong, Ungheria, Israele, Jamaica, Kuwait, Lussemburgo, Macau, Peninsular Malaysia, Monaco, Montenegro e Serbia, Olanda, Antille Olandesi e Aruba, Polonia, Portogallo, Puerto Rico, Qatar, Reunion, Sabah, Sarawak, Seychelles, Slovenia, Sud Korea, Spagna, St Kitts and Nevis, St Lucia, St Vincent Grenadin, Saipan, Svizzera, (incluso Liechtenstein), Trinidad e Tobago, USA (non incluse le Hawaii), US Virgin Islands, Uruguay).

Link per maggiori info e modulistica per CANI in ingresso dai Paesi del Gruppo 3: clicca qui
Link per maggiori info e modulistica per GATTI in ingresso dai Paesi del Gruppo 3: clicca qui 

Per conoscere le norme inerenti i cani considerati pericolosi in Australia CLICCA QUI

Aggiornato nel 2017

Top