Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Rubriche

Le norme per recarsi in Germania con un cane, un gatto ed altri animali domestici

Cani e gatti (fino ad un massimo di 3 esemplari) possono essere portati con sé da stranieri proprietari di animali domestici o da residenti nella Repubblica Federale di Germania che ritornino da un viaggio. È necessario però che siano accompagnati dal passaporto UE e che abbiano il vaccino antirabbico attivo.
Le suddette prescrizioni non hanno validità (dovrebbe restare la legislazione precedente, al di là del cambio verso il passaporto UE) per cani e gatti nel caso in cui:

  • vengano trasportati dai loro proprietari abitanti in comuni prossimi al confine per spostamenti oltre frontiera di breve entità;
  • vengano trasportati nell’ambito di un transito tra due località di uno stato confinante che comporti il passaggio su territorio tedesco o tra due località tedesche che porti ad attraversare il territorio di stato confinante: tra la Repubblica Federale di Germania e lo stato confinante deve esistere un accordo che faciliti tale transito di animali;
  • siano utilizzati in una professione artistica;
  • nel corso di scali aerei;
  • vengano trasportati a bordo di navi, purché non vengano fatti sbarcare;
  • cani per ciechi.
  • i piccoli animali domestici come conigli, porcellini d'India, rettili, pesci, criceti non sottostanno ad alcuna formalità d’ingresso.

Per altri animali non precedentemente citati è necessario interpellare gli enti veterinari dei singoli Länder federali tedeschi. È vietato, salvo espressa autorizzazione (certificato veterinario in tedesco rilasciato da non più di 10 giorni attestante che tali uccelli non sono stati in contatto con uccelli malati nel corso dei 30 giorni precedenti), l’importazione di pappagalli e pappagallini, e vietata l'entrata di scimmie.

Per conoscere le norme inerenti i cani considerati pericolosi in Germania CLICCA QUI

Top