Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Situazioni

Follonica

Grosseto

Segnalato da Sara - giugno 2015

Salve segnalo che il comune di Follonica ha emesso il 23 giugno 2015 (attenzione perchè sulle spiagge ci sono ancora i vecchi cartelli che vietano l'accesso ai cani!!!) un'ordinanza che regolamenta l'accesso ai cani su tutto il litorale nel seguente modo (riporto il testo originale dell'ordinanza). In particolare, sulle spiagge follonichesi nel periodo di validità della Bandiera Blu (cioè fino al 31 agosto 2015) tutti i cani hanno libero accesso alla spiaggia fuori dall’orario di balneazione, e cioè prima delle ore 10.00 e dopo le ore 18.00. Ci sono poi due distinzioni: a) i cani di taglia media o grossa (peso superiore a 8/10 kg) hanno libero accesso sulla spiaggia libera anche in orario di balneazione in 3 tratti di spiaggia, che sono dislocati a sud, centro e nord del litorale, e cioè: -Zona Sud: tra Bagno Tirrenia e Bagno Ombretta, ad esclusione della porzione in concessione demaniale al Comune di Follonica (fronte Colonia); -Zona Centro: tra il pennello destro alla foce del torrente Petraia e il Bagno Aloha; -Zona Nord: dal pennello destro del fosso Cervia fino al confine con il Comune di Piombino b) i cani di piccola taglia (peso inferiore a 8/10 kg), i cani guida che accompagnano i non vedenti e le unità cinofile da salvataggio, hanno invece libero accesso alla spiaggia indipendentemente dagli orari e dalle zone. Naturalmente i proprietari (o i detentori) , nel periodo di accesso alle spiagge libere, dovranno vigilare sui loro cani, affinchè non arrechino disturbo: i cani dovranno essere al guinzaglio ed avere la museruola, e dovranno essere usati idonei strumenti per la raccolta delle deiezioni. Si ricorda che, fatta salva l’applicazione di ulteriori sanzioni penali, il mancato rispetto del divieto di accesso, dell’obbligo di utilizzo di guinzaglio e museruola nel periodo consentito all’accesso alle spiagge libere, prevede una sanzione amministrativa da € 100,00 a € 1.000,00, mentre la violazione all’obbligo del possesso e utilizzo per la raccolta delle deieizioni prevede l’applicazione di una sanzione da € 80,00 a € 480,00.
Top