Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Situazioni

Pisa

Pisa

Segnalato da Noi di Dogwelcome

Il Comune ha destinato tre aree recintate a zona di sgambamento cani... http://www.comune.pisa.it/ambiente/pdf/areacani.pdf - Grazie al Comune di Pisa, che ha anche emanato un'Ordinanza per la Tutela degli animali nel 2006 !!! Le aree di sgambamento si trovano al Parco di Gagno, a Porta a Mare, ed al Giardino Scotto. Dal Regolamento Tutela Diritti Animali: Art. 25 Accesso ai giardini, parchi ed aree pubbliche 1. È fatto obbligo a coloro che conducono cani in luogo pubblico di rispettare le seguenti disposizioni: a) i cani devono essere tenuti a guinzaglio, la lunghezza deve essere adeguata alla varie situazioni e ambienti pubblici quali mercati, manifestazioni pubbliche; b) in ambienti pubblici particolarmente affollati, quali mercati e comunque in occasione di manifestazioni pubbliche, i cani di taglia media e di taglia grande devono anche essere dotati di museruola. 2. I conduttori devono essere capaci di tenere i cani, in rapporto alla razza e alle caratteristiche dell’animale. 3. È fatto assoluto divieto di accesso ai cani nelle aree verdi attrezzate per il gioco dei bambini o per lo svolgimento di attività sportive ed in tutte le altre aree in cui tale divieto venga indicato con specifica idonea cartellonistica. 4. Negli arenili appositamente individuati e attrezzati dal Comune è fatto obbligo di rispettare, oltre le prescrizioni dei commi 1 e 2 dell’art. 28, le seguenti disposizioni: a) è fatto obbligo al conduttore di portare una ciotola per l’acqua e l’apposita attrezzatura per creare zone d’ombra e riparo per il cane; b) è vietato l’ingresso ai cani femmina in calore; c) possono accedere nel bagnasciuga e nel mare tenuti a guinzaglio. Art. 27 Accesso negli esercizi pubblici e nei locali ed uffici aperti al pubblico. 1. Il cane, al seguito del proprietario o detentore a qualsiasi titolo, può accedere nei modi consentiti dal presente articolo a tutti gli esercizi pubblici ed agli uffici aperti al pubblico, salvo quelli per cui è previsto il divieto a norma delle leggi o regolamenti vigenti. 2. I proprietari, o detentori a qualsiasi titolo, che conducono gli animali negli esercizi pubblici e nei locali e uffici aperti al pubblico, devono rispettare le disposizioni di cui all’art. 25, comma 1, lettere a, b) e c), avendo inoltre cura che non sporchino e che non arrechino disturbo o danno alcuno. 3. Agli esercizi pubblici, commerciali ed ai locali aperti al pubblico viene concessa la facoltà di non ammettere gli animali all'interno dei locali, purché espongano all’ingresso e in maniera visibile il logo indicante il divieto. È facoltà degli stessi predisporre all'esterno appositi ed adeguati strumenti atti all’accoglienza ed alla custodia degli animali durante la permanenza dei proprietari all’interno dell’esercizio o del locale stesso. Da: Comune di Pisa, settore Ambiente, Sportello Tutela Diritti Animali - Tel. 050/910865
La piccola bau di Vera
Un'altra piccola bau in gita a Pisa... questa è la pelosina di Ilaria !
Clicca sulle foto per ingrandire
Top