Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Rubriche

Nella valigia di Fido e Micia

Cosa mettere nella valigia del nostro amico peloso?

Scopri anche gli altri tips per il viaggio e il trasporto!

Kira di Vale

(nella foto copertina, Kira di Vale)

 

Non dimenticate di preparare la “valigia” del vostro amico!

Portare in viaggio ed in vacanza alcuni oggetti di casa aiuterà il vostro amico quattrozampe a sentirsi maggiormente a suo agio una volta arrivati a destinazione.

Quando fate i bagagli pensate anche al cibo del vostro peloso.

Per quanto riguarda i cani, com'è noto non è consigliabile cambiare cibo repentinamente: si può cominciare a somministrare un'altra marca o cibo di diverso tipo rispetto a quello che si preparava a casa solo gradatamente, ovvero mischiando il cibo nuovo con una parte di quello che si usava di solito. Quindi portate una quantità del solito cibo che possa servire a coprire almeno alcuni giorni, in modo da poterlo mischiare a quello che troverete sul posto. Questo vale soprattutto per i viaggi all'estero.

Per quanto riguarda i gatti, sappiamo bene che per quanto riguarda il cibo possono essere molto schizzinosi. Fortunatamente i volumi di pappa da trasportare per i mici sono relativi e questo senza dubbio aiuta qualora occorra portare il cibo da servire loro lungo tutta la durata della vacanza. Ma i mici sono anche imprevedibili: in vacanza si potrebbe trovare una pappa che potrebbero gradire anche più di quella che mangiano di solito :-)

 

Nella valigia di Fido

  • le ciotole
  • il sottociotole
  • la brandina, cuccia o cuscino
  • i sacchettini per le deiezioni
  • la museruola
  • una solida corda d'emergenza con un moschettone ad ognuno dei due capi (utilissima soprattutto se soggiornerete in un campeggio)
  • un asciugamanone tutto per lui
  • la spazzola
  • lo shampoo ed il balsamo
  • i suoi giochi.

 

Nella valigia di Mao

  • la cassetta wc
  • sabbia per la lettiera (che serva almeno per un paio di giorni)
  • la paletta piena e quella a retina
  • le ciotole
  • un sottociotole
  • la spazzola
  • un collare con i numeri di telefono e/o altri recapiti
  • il guinzaglio se il micio è abituato
  • il suo tiragraffi
  • i suoi giochi.

 

Per entrambi

  • antiparassitario spray o in gocce, utilissimo soprattutto in caso di infestazioni di zecche, molto più pericolose delle pulci, e facili da prendere in vacanza
  • eventualmente una pinza leva-zecche, ma solo se avete imparato dal vostro veterinario come usarla
  • un piccolo kit di pronto soccorso, con tre-quattro prodotti d'emergenza che il veterinario vi consiglierà (antidolorifico, antiemetico, un antibiotico in caso di ferite, un laccio emostatico).

 

In viaggio è utile tenere con sé 

  • un sacchetto per la spazzatura in borsa o in una delle tasche portaoggetti del'auto 
  • una confezione di salviettine inumidite per i bebè per un'eventuale pulizia veloce e profumata, in caso di problemi di stomaco o di intestino durante gli spostamenti
  • portate sempre con voi acqua potabile fresca, almeno una bottiglia da un litro e mezzo, contenuta preferibilmente in un portabottiglie termico.

 

Foto del cane da portare in valigia in viaggio se si dovesse perdere

 

Portate con voi in vacanza una foto recente del vostro animale.

Se si dovesse sfortunatamente perdere, poter mostrare le sue sembianze sarà per voi di grande ausilio e servirà anche a chi vi vorrà aiutare a cercarlo.


Non togliete mai il collare (o la pettorina) al cane e al gatto durante il vostro viaggio.

Sul collare o sulla medaglietta, oppure nella capsulina con bigliettino appesa al collare: numero di cellulare, di casa, indirizzo di casa e possibilmente quello dove risiederete in ferie, oltre a quello di chi resta a casa ed ha a cuore come voi l'animale. Ricordate che il microchip (che è comunque d'obbligo ai fini dell'identificazione) fornisce informazioni solamente se viene "letto" con l'apparecchio apposito: mettere a disposizione i recapiti sul collare aiuterà parecchio in caso di smarrimento.

Quando vi fermate per una sosta, ricordate di agganciare il guinzaglio al cane all'interno dell'autovettura e di farlo quindi scendere già assicurato allo stesso

I gatti ed altri animali alloggiati in un trasportino vanno portati con voi all'ombra preferibilmente senza toglierli dalla loro sicura cuccia da viaggio perché potrebbe essere molto rischioso lasciarli uscire, ad esempio in una stazione di servizio: potrebbero spaventarsi con un rumore improvviso e fuggire via. 
Se il viaggio sarà lungo, per i loro bisognini potete inserire una mini cassettina con la sabbia nel trasportino (il coperchio di una scatola da scarpe può andare bene).

Imperativo: mai lasciare gli animali in macchina, nemmeno all'ombra, perchè l'ombra si sposta (spostandosi il sole), e mai nella stiva del traghetto se dovete recarvi in vacanza con questo mezzo di trasporto. D'estate il caldo potrebbe causare ipertermia e conseguente morte.

Il viaggio può disturbare lo stomaco del vostro amico peloso.
Somministrate quantità minime di cibo durante il viaggio, e se l'animale ha noti problemi di stomaco viaggiando (cinetosi), lasciatelo a stomaco vuoto. In questo caso può mangiare (non molto) 3 ore prima del viaggio in macchina e quattro-cinque prima del viaggio in aereo. Date da bere a poco a poco nelle ore precedenti il viaggio.

 

 

Siete andati dal veterinario prima di partire ?

Prima di un viaggio, portate il peloso dal veterinario per assicurarvi che sia in buona salute. Inoltre una visita veterinaria è il requisito per potere ottenere i documenti necessari ad affrontare vari tipi di viaggi.

 
Vista veterinaria prima della partenza

Oltre alla visita, in determinati casi sarà necessario vaccinare il cane contro la rabbia oppure contro l'epatite virale, la leptospirosi, la Bordetella e la malattia di Lyme. Anche i gatti vanno protetti con i relativi vaccini.
Sarà probabilmente necessario effettuare un prelievo di sangue per accertarsi che l'animale non abbia contratto la filaria e in caso di test negativo occorrerà praticare all'animale una terapia per scongiurare l'attacco di questo famigerato parassita, trasmesso dalle punture delle zanzare.
Altra prevenzione importantissima da effettuare tramite repellenti, collarini e zanzariere è quella che permetterà di evitare le punture dei pappataci (o flebotomi) che contagiano la leishmaniosi.

La filariosi è frequente nelle zone umide (Italia centro-nord) e la leishmaniosi al centro-sud, ma entrambe si stanno espandendo e stanno raggiungendo zone sinora considerate sicure.

Dopo avere visitato il peloso, il veterinario può prescrivere un sedativo o tranquillante da somministrare, se è il caso, prima del viaggio, e raccomanderà di provare a casa il farmaco prima di impiegarlo per un viaggio, ad esempio in aereo, in cui cane resterà solo per ore nella stiva (volete proprio farlo?). Maggiori info

Non date MAI al vostro animale medicine non prescritte dal vostro veterinario.

 

A livello legale...

Quando viaggiate, tenete sempre a portata di mano il libretto sanitario del peloso con tutti i suoi dati aggiornati ed in regola con le vaccinazioni di routine: potrebbe esservi richiesto per l'ingresso in hotel, campeggi e spiagge con accesso permesso ai cani.
Necessario il Passaporto UE per animali d’affezione in caso di viaggi all'estero: il documento è ottenibile presso la vostra ASL di riferimento ed è valido per l'espatrio dopo 21 giorni dall'inoculazione del vaccino antirabbico. Maggiori info

 

...E come trasportare il peloso? 

Il trasportino può essere utile quando il vostro peloso viaggia in auto, ovviamente è consigliato senza dubbio per i gatti: obbligatorio invece per entrambi in aereo.
Il contenitore dev'essere solido, con gli angoli smussati, una porta a griglia, e molti fori di ventilazione in ognuno dei quattro lati. Meglio evitare le gabbiette di rete metallica per i gatti perché con questo tipo di trasportini non si sentono protetti: meglio non farli preoccupare troppo e farli viaggiare tranquilli. E' meglio evitare anche le gabbiette di vimini, (vietate in aereo) delicate e quindi non sicure, e pericolose se dovessero produrre schegge all'interno.
L'ideale è un trasportino a doppio guscio in materiale plastico, comodo anche da pulire. Sceglietene uno con porticina solida e più chiusure, che reggano gli scossoni.

Scegliete un trasportino che abbia abbastanza spazio da permettere al vostro amato peloso di sedersi e sdraiarsi ma non grande abbastanza da essere scosso qua e là durante lo spostamento. Potete foderare l'interno della gabbietta con salviette o tappetini assorbenti facilmente reperibili anche nei supermercati.
Se viaggiate in aereo e il vostro cane viaggerà in stiva (volete proprio farglielo fare ?) il trasportino (o kennel) deve contenere acqua e cibo oppure e ciotole dedicate, vuote. Maggiori info
Trovate trasportini, kennel e altri tipi di contenitori nei negozi per animali ma anche negli ipermercati. Il web offre una gamma infinita di modelli, ed alcune delle compagnie aeree estere vendono trasportini per animali su richiesta.

Per i viaggi in auto del cane è comunque possibile (e anche consigliabile, perché no ?) non usare trasportini: sarà sufficiente una cintura di sicurezza (un solo cane può viaggiare sui sedili all'interno dell'abitacolo). Maggiori info
Per quanto riguarda i mici, invece, il trasportino è sempre consigliato, Non lasciate i gatti liberi in macchina: potrebbe essere molto pericoloso.

 

 
Viaggiare con cane e gatto - Gatto nel trasportino

 

 

E' saggio preparare il peloso nelle settimane precedenti il viaggio.
Ciò gli permetterà di testare il trasportino ed abituarsi. Mettete il suo pranzetto all'interno e cercate di farlo permanere all'interno per qualche breve periodo di tempo. Con tanta calma, e tanto amore. Poi, un bel premio.

Per abituare il peloso al trasportino in auto, introducetelo con molta calma, tranquilizzandolo con le parole e con un'espressione rilassata del vostro viso. Portate spesso l'animalino a fare giretti nelle vicinanze.
Se abituati correttamente, la maggior parte dei cani e gatti si troveranno bene e potranno apprezzare i viaggi "motorizzati".

Pronti ? Coda scodinzolante, lingua fuori e musetto sorridente ? Si parte !!

Top