Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
Dal 1999, in viaggio con i tuoi amici a 4 zampe
MENU

Situazioni

zona Salento

Lecce

Segnalato da Enrico e Elena, 2006

Situazione spiagge: cani tollerati (Ovviamente sono educati sia i cani che i padroni e questi ultimi si preoccupavano di non infastidire le altre persone e di raccogliere eventuali cacche), anche in alcuni stabilimenti balneari (taglia medio-piccola) - Quello casomai che può mettere in difficoltà è la totale assenza, tranne che le pinete lungo la costa, di zone dove portare in giro i cani. In questo senso consigliamo la passeggiata lungo la costa che và da Torre Sant'Andrea verso la spiaggia di Frassanito, tutta scogliera con diverse calette dove scendere con i cani (magnifica!), una camminata di un'oretta tra la macchia che ha fatto impazzire i nostri cani. In ultimo la nota dolente del Salento, i cani abbandonati e quelli randagi. Se ne trovano a decine, comunque mai aggressivi (ma di notte in campagna mi hanno consigliato di non trovarmi mai ad aver a che fare con un branco), spesso affamati e mal ridotti. E' una piaga che colpisce indistintamente grossi centri come Lecce o Gallipoli, piccoli paesi e campagne. Bisogna fare molta attenzione mentre si guida in particolar modo di notte perchè ce ne sono parecchi che attraversano la strada. In città i randagi sono comunque nutriti dalla collettività che non li ama di certo ma non li abbandona nemmeno a sè stessi. I salentini in genere hanno un rapporto molto primordiale, se ci passate il termine, con i cani. Sono o da guardia (in campagna) o da gregge (tanti) o da caccia. Stop. Non hanno quasi mai cani da compagnia. Proprio per questo guardano male (o sono solo straniti) quando vai a passeggio col tuo cane al guinzaglio o quando ne raccogli la cacca. Tanti bambini ne hanno paura (maledetti genitori!) cosa che li porta o ad evitarli o a fargli angherie (più la prima cosa). Una sera ad una sagra vicino Santa Maria di Leuca abbiamo trascorso una buona oretta con un gruppo di bambini che si sono avvicinati incuriositi a Josch e alla Margot (i nostri cani). Abbiamo loro raccontato la loro storia, come sono di carattere, come vanno avvicinati in genere i cani, il bel rapporto che puoi avere con loro: ne sono rimasti affascinati ed hanno amicizia con i nostri cani accarezzandoli e giocandoci assieme. Questo perchè i bambini imitano il comportamento dei genitori ed in generale seguono le regole della collettività ma se ti prendi la briga di spiegare loro la realtà delle cose sono assolutamente permeabili e parecchio svegli nel capire le cose. Che dire quindi, una bella vacanza in una terra splendida, con le sue contraddizioni ma comunque ricca e aperta al confronto. Speriamo di aver fornito qualche utile informazione.
Top